Il monitoraggio tramite GPS nel noleggio a lungo termine

Articoli: Gestione Flotta Aziendale

2-ott-2017 15.52.02

Condividi l'articolo

Nel corso degli ultimi anni, la costante crescita dei servizi di noleggio veicoli e car sharing ha evidenziato come la mobilità in Italia si stia evolvendo, dalla proprietà dei veicoli alla formula on demand. Secondo la relazione pubblicata dall'Associazione Nazionale Industria dell’Autonoleggio e Servizi Automobilistici (ANIASA), nei primi mesi del 2017 quasi 1 auto su 4 è stata immatricolata a noleggio, ed ogni giorno 674.000 persone utilizzano i servizi del noleggio a lungo termine, 89.000 quelli del noleggio a breve termine e oltre 17.000 quelli di car sharing per ragioni di lavoro e turismo.

noleggio a lungo termine

La “rivoluzione forzata” dell’emergenza sanitaria ha colpito drasticamente il settore della mobilità e la situazione ora è cambiata. Di conseguenza, i fleet manager parlano ora di proroghe, risparmio sui costi della flotta anche tramite le ormai note soluzioni di meeting online e sanificazione, tramite risparmi reindirizzati.

Come cambia la mobilità e come scelgono i fleet manager di reagire?

Un sondaggio dedicato alla situazione delle flotte al tempo di Covid e quello  realizzato della rivista Fleet Manager e pubblicato all'inizio maggio. 

Dalla survey traspare che la maggior parte dei fleet manager intervistati la cui flotta è composta di veicoli a NLT, scelgono di prorogare il contratto, alcuni riducono la flotta, le auto in fringe benefit e le car sharing. Rimandati o depotenziati invece i progetti green sulle flotte aziendali, che sono tuttora però incentivati. 

Ne risentiranno meno invece le flotte tradizionali di cui carico fiscale calerà in seguito all'attuale situazione economica.


Coronavirus-conseguenze-car-list-fleet-manager

Non dimentichiamoci però delle realtà aziendali che hanno dovuto lottare in prima linea durante questo periodo e che, a seguito della loro attività, hanno avuto necessità di accrescere il loro parco mezzi. Gestire un parco mezzi può essere un’attività impegnativa e stressante soprattutto in momenti di emergenza nazionale. Ci sono tantissimi aspetti da considerare e da tenere sotto controllo, ma principalmente vanno monitorati i costi operazionali della flotta. In più, i le aziende che si occupano del noleggio a lungo termine hanno come target anche i privati - modello B2C, non solo il B2B, con tutte le problematiche di gestione relative a questo settore.

In questo scenario, l’adozione di un sistema di fleet management basato sul monitoraggio tramite GPS si rivela indispensabile per gli operatori del noleggio a lungo termine. Garantire la sicurezza, tutelare i beni e ridurre i costi operativi legati alla gestione della flotta sono i principali benefici a seguito dell’installazione di un sistema di gestione flotte. In particolare, l’adozione di un sistema di monitoraggio tramite GPS dei veicoli, come quello proposto da SafeFleet, consente agli operatori la corretta gestione dei seguenti aspetti:

 

  • Gestione degli incidenti

Il monitoraggio tramite GPS dei veicoli consente innanzitutto una corretta attribuzione delle responsabilità in caso di incidenti stradali attraverso la ricostruzione della loro dinamica. In questo modo si fa valere il rispetto degli obblighi derivanti dal contratto di autonoleggio e si riduce il rischio di potenziali frodi.

 

  • Localizzazione del veicolo in caso di furto o appropriazione indebita

In caso di sottrazione del veicolo per furto o appropriazione indebita, un sistema di monitoraggio tramite GPS consente la localizzazione satellitare del veicolo ed il suo successivo recupero da parte delle forze dell'ordine, allertate direttamente dal gestore della flotta o da un’apposita centrale operativa.

 

  • Uso improprio del veicolo

Attraverso report specifici, gli operatori di autonoleggio possono prevenire l’uso improprio del veicolo ove l’effettiva percorrenza chilometrica dei veicoli superi le limitazioni concordate nel contratto. In questo caso gli operatori possono avvisare preventivamente il cliente o applicare l’adeguamento delle tariffe. Il monitoraggio dei percorsi, inoltre, consente di verificare, quando necessario, dove si trovava una vettura in un determinato momento nel caso si debba contestare una multa ricevuta per errore.

 

  • Pianificazione degli interventi di manutenzione

Attraverso la funzione di Scadenziario, infine, la soluzione SafeFleet costituisce un ottimo supporto per chi opera nel mercato del noleggio a lungo termine, permettendo di pianificare correttamente la revisione dei veicoli, degli interventi di manutenzione o di sanificazione.

 

Richiedi un'offerta personalizzata per la tua flotta

Iscriviti al nostro blog

Post consigliati