Localizzatore GPS per auto: come funziona?

18 lug 2019, 15:32:00

Condividi l'articolo

I localizzatori GPS per auto funzionano sfruttando i dati ricevuti dai satelliti di posizionamento (GPS + Glonass + Galileo). Tramite l'utilizzo della rete GPRS (SIM), questi dati vengono mandati ai server, dove vengono analizzati ed elaborati al fine di monitorare e registrare su una interfaccia software l’attività dei veicoli su cui vengono installati. I localizzatori GPS per auto più semplici, invece, non inviano dati su delle piattaforme software ma si limitano ad inviare notifiche su un numero di cellulare preimpostato.

Ci sono diversi tipi di localizzatori GPS?

 

Sì, il localizzatore GPS per auto può essere di diversi tipi, in questo modo si possono assecondare le esigenze per ogni tipologia di parco mezzi. Vediamone alcuni.

- Localizzatore GPS con SIM

La variante semplificata dei localizzatori GPS per auto si trova nei dispositivi che si acquistano e si gestiscono in autonomia. Il loro funzionamento dipende dalla configurazione manuale dell’interfaccia, che utilizza una SIM, spesso compatibile solo con alcuni provider.

Questo tipo di localizzatore GPS è in grado di offrire informazioni riguardanti il mezzo su cui viene installato soltanto quando viene interrogata la SIM incorporata

L’installazione solitamente è molto semplice. La maggior parte dei dispositivi di questo tipo, avendo una batteria ricaricabile vengono installati all'interno del mezzo tramite un magnete in dotazione ma ci sono invece anche quelli che possono essere collegati direttamente all'alimentazione del mezzo e in questo caso c’è bisogno di un’installazione specializzata.

 

Punti forti:

  • Dispositivo piccolo e ricaricabile
  • Facile da installare e ricaricare tramite USB o l’accendisigari
  • Non necessita contratto 

 

Punti deboli:

  • La gestione di una SIM compatibile (acquisto, configurazione e ricarica)
  • Dati riguardanti il monitoraggio limitati
  • L’impossibilità di ricevere delle notifiche/allarmi

 

- Localizzatore GPS con collegamento a OBD

Passando al prossimo livello di localizzatori GPS per auto parliamo dei dispositivi GPS con collegamento al OBD. 

Questo tipo di dispositivo viene noleggiato come servizio e la parte hardware è già compresa di SIM e interfaccia software

L’installazione è molto semplice, il localizzatore viene collegato all'interfaccia OBD del veicolo. In questo modo si integra con l’autoveicolo potendo offrire informazioni dettagliate riguardanti la posizione corrente del veicolo, l’attività in tempo reale e l’attività storica sull'applicazione dedicata.

localizzatori gps per autolocalizzatori gps automobili

 

Punti forti:

  • Installazione semplice
  • Applicazione dedicata, sia per desktop che per cellulare
  • Possibilità di impostare allarmi e notifiche
  • Dati trasmessi sia in tempo reale che registrati sull’applicazione

 

Punti deboli:

  • Funziona solo con i veicoli compatibili all’interfaccia OBD
  • Stabilità e precisione spesso inferiori ai dispositivi top di gamma
  • Numero limitato di report 

 

- Localizzatore satellitare GPS per auto 

Forse il tipo di localizzatore GPS per auto più conosciuto è quello che viene installato in modo specializzato su diversi mezzi. Questo tipo di satellitare è il più diffuso perché, essendo utilizzato da tante aziende e da tanti responsabili di flotte, ha guadagnato fiducia sul mercato.

 

localizzatore gps safefleet
Parliamo dei dispositivi satellitari che vengono installati all’alimentazione e al sottochiave del veicolo e sono in grado di monitorare con precisione la posizione del veicolo, l’attività sia in tempo reale che storica, il consumo del carburante e altro.

Le funzionalità di un sistema GPS del genere sono tante. Ogni responsabile di flotta ha modo di personalizzare il servizio che vuole avere in base a come vuole gestire l’attività.

 

Il sistema può essere:

  • basilare, in questo caso trasmetterebbe soltanto le informazioni generali che il cliente desidera vedere
  • implementato con la lettura del carburante, controllo delle temperature, porte, ecc.
  • integrato con l’opzione di creazione e ottimizzazione dei percorsi
  • integrato con la lettura e il download dei dati dal tachigrafo


Ovviamente ogni funzionalità aggiuntiva ha la sua parte hardware dedicata, quindi per ogni opzione in più il cliente deve valutare la spesa del dispositivo aggiuntivo.

I punti forti per un sistema di questo tipo sono tantissimi. Praticamente questo tipo di localizzatore GPS per auto è in grado di coprire le esigenze di qualsiasi privato che vuole monitorare il suo veicolo ma anche di qualsiasi responsabile di flotta alla ricerca di migliorare la sua strategia di management parco mezzi.

 

Come punti deboli possiamo nominare:

  • La necessità obbligatoria di installare il dispositivo presso un’officina autorizzata
  • I costi, che ovviamente sono direttamente proporzionali alla qualità del servizio offerto

 

Se hai bisogno di un antifurto localizzatore gps per auto ti consigliamo di procurarti un dispositivo in grado di offrirti notifiche e allarmi quando esso viene manomesso o quando rimane senza alimentazione.

 

Localizzatore GPS per auto - consigli utili

In linea generale, possiamo dire che quando si valuta di acquistare o prendere a noleggio un localizzatore GPS per auto, ci sono da considerare prima di tutto:

  • quali informazioni sono necessarie per te, per migliorare l’attività della tua flotta, per ridurre le spese ed evitare il furto dei veicoli della tua flotta
  • il rapporto qualità/prezzo e il posizionamento sul mercato della società - l’esperienza è importante e ti può offrire delle garanzie
  • verificare la possibilità di configurare il Portale di monitoraggio e avere un numero di report abbastanza grande da poter soddisfare le tue necessità
  • l’assistenza che riceverai in fase di installazione e utilizzo del servizio

 

Localizzatore GPS per auto: voglio sapere di più

Iscriviti alla nostra blog

Post consigliati