Manutenzione veicoli e scadenzario: con SafeFleet è semplice!

Posted by Iulia Danilet on 28-dic-2020 8.15.00

Il DL “Cura Italia", successivamente convertito in legge, ha sancito la proroga per le scadenze delle revisioni auto fino al 31 ottobre 2020 per i mezzi con scadenze della revisione previste all’inizio dell’anno e prorogato di 7 mesi per i mezzi con scadenze durante il periodo primavera - estate.

 

proroga scadenze revisione auto

 

In tal senso si è espressa anche l’UE con il regolamento (UE) 2020/698 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 25 maggio 2020, con il quale impone "misure specifiche e temporanee in considerazione dell’epidemia di Covid 19 con riguardo al rinnovo o alla proroga di taluni certificati, licenze e autorizzazioni e al rinvio di talune verifiche e attività formative periodiche in taluni settori della legislazione in materia di trasporti".

 

Tutte le aziende, comprese quelle del settore di trasporti, sono sottoposte a cambiamenti e l'epidemia di Covid-19 ha sicuramente accelerato la digitalizzazione, che sta prendendo piede più che mai e che sta contribuendo a velocizzare le aziende di tutti i settori.

 

Nel caso delle aziende di trasporti, i software di gestione flotte danno un reale aiuto nella realizzazione di quella che può essere la scheda dello scadenzario di flotta, indipendentemente dalla grandezza della realtà aziendale. Una funzionalità in grado di raccogliere tutte le scadenze in un unico posto, tenere traccia della manutenzione mezzi e notificare il fleet manager in tempo, per evitare multe.

 

Leggi anche: Gestione della flotta aziendale: tutti i vantaggi

 

Quali sono i principali problemi derivanti dalla manutenzione dei mezzi che un fleet manager può avere?

 

Sicuramente perdere soldi e tempo a causa di disattenzioni o dimenticanze può essere motivo di frustrazione e generare una catena di problemi sulla funzionalità e disponibilità dei mezzi. Oltretutto, per una flotta aziendale gli interventi come revisione e tagliando sono già voci di costo e quindi non è il caso di aggiungere costi inutili, come multe e sprechi, nel bilancio finale.

 

La scadenza dei documenti o della revisione dei mezzi aziendali sono i principali problemi derivanti dall'inadeguatezza degli interventi di manutenzione dei mezzi di trasporto.

 

La legislazione europea prevede controlli obbligatori regolari per la revisione dei mezzi: in Italia la prima revisione periodica deve essere fatta dopo 4 anni dalla prima immatricolazione e le successive da ripetere ogni due anni; per i mezzi pesanti invece la revisione deve essere fatta ogni anno. I documenti della revisione aggiornata devono essere sempre a portata di mano degli autisti perché essi possono essere controllati periodicamente e la multa in caso di mancata revisione è salata: varia dai 155 euro fino ai 625 euro e può comportare anche il fermo amministrativo qualora questa venga rilevata su autostrada.

 

 

A livello europeo, ogni paese ha un ordinamento legislativo specifico che riguarda la documentazione da presentare in caso di controllo per quel che riguarda il trasporto internazionale: informati bene su quali sono i documenti sono necessari e tieni traccia degli opportuni rinnovi in un scadenzario per la tua flotta aziendale. Tra i documenti necessari ci possono essere: deleghe, richieste di distacco, contratti di lavoro, busta paga, etc.

 

L'impossibilità di presentare dei documenti validi in caso di controllo può comportare diverse conseguenze negative: da multe salate fino al divieto di circolazione sul territorio del paese in cui è stato effettuato il controllo.

 

Come posso fare per evitare i problemi sulla manutenzione dei mezzi?

 

Utilizza una piattaforma per la gestione della flotta, per ricevere automaticamente le notifiche sulle date di scadenza.

La soluzione SafeFleet per evitare le multe include funzionalità quali:

 

  • l'impostazione di dati di scadenza per una serie di documenti predefiniti o da personalizzare per ogni veicolo della flotta. 

  • la ricezione di notifiche di avviso per ogni mezzo con manutenzioni o documenti in scadenza

 

Questo ti permetterà di effettuare le periodiche verifiche manutentive dei veicoli e avere una corretta manutenzione dei mezzi, che influirà indirettamente anche sulla riduzione del consumo. 

 

Impostando i parametri relativi alle date di scadenza del parco mezzi su un'interfaccia satellitare, potrai ricevere notifiche per ciò che concerne:

 

  • l’ultima revisione periodica;

  • l’ultimo intervento in officina;

  • l’ultimo cambio olio;

  • l’ultimo cambio pneumatici.

 

Con l’ausilio di un software per la gestione degli interventi e i costi di manutenzione dei mezzi avrai modo di tenere sotto controllo non solo i parametri dei veicoli ma anche le scadenze amministrative come la polizza RCA, il tagliando e documentazioni varie.

 

Il costo per la manutenzione dei mezzi di trasporto, normali o pesanti, sono risorse che l'azienda dedica per mantenere la flotta ad un livello di efficacia costante e per adeguarsi alle norme vigentiLo stesso ragionamento vale quando un fleet manager vuole ottimizzare la sua attività per ottenere risultati sempre migliori. Investire in un sistema per la gestione della flotta vuol dire poter:

  • Avere un’immagine chiara sullo stato della flotta in tempo reale

  • Ridurre i costi inutili (multe, sprechi)

  • Ottimizzare i tempi di guida e i percorsi

  • Creare condizioni per uno stile di guida sicuro, economico ed ecologico

  • Ridurre il consumo di carburante

  • Ricostruire le dinamiche di un incidente

  • Migliorare la propria competitività

 

Consideri importante per il tuo business avere una soluzione moderna ed efficiente che ti permette di gestire la tua flotta, la manutenzione dei mezzi in piena sicurezza e con una riduzione dei costi? 

 

New call-to-action