Rinnovo del CCNL per i Trasporti, Logistica e Spedizioni 2021: novità per i conducenti

Posted by Iulia Danilet on 31-ago-2021 11.13.00

Il Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro (CCNL) che disciplina il rapporto di lavoro del personale per il settore Trasporti e Logistica è stato rinnovato a maggio 2021.

 

rinnovo contratto

 

Valido fino a marzo 2024, le nuove condizioni del CCNL vengono a dare sostegno a tutte le aziende implicate nella movimentazione delle merci nell’Italia.

La pandemia ha fatto riflettere sull’importanza del settore che durante un periodo di crisi è stato sempre attivo, rispondendo ai bisogni di privati e aziende e rifornendo tutti con beni di prima necessità: questo ha potuto far si che la situazione economica del nostro paese non si fermasse.

Spinto dalla situazione pandemica, il rinnovo contrattuale si focalizza a migliorare l’aspetto economico di tutti quelli implicati e a mantenere l’efficienza di un settore fondamentale.

 

SafeFleet, grazie al suo sistema di monitoraggio satellitare, è in grado di registrare le informazioni sullo stile di guida. Le informazioni registrate sono sia dati numerici sia testuali e danno al fleet manager una panoramica completa sull’uso dei suoi veicoli.

 

L'importo di 104 euro sarà corrisposto in parte come aumento sui minimi contrattuali (90 euro), in parte a titolo di Elemento Distinto della Retribuzione o EDR (10 euro) e in parte a titolo di bilateralità (4 euro) come pubblicato nella Circolare n. 170/2021.

 

minimi contrattuali ccnlFonte: © Trasporti-Italia.com

 

Secondo il nuovo CCNL Trasporti  e Logistica 2021, entreranno in vigore i nuovi minimi contrattuali dal 1 ottobre di quest’anno.

 

L'importanza del CCNL è uno specchio verso il futuro dei Trasporti e della Logistica e la sua evoluzione costante è essenziale. Il desiderio di essere aggiornati ha fatto sì che la Commissione Paritetica del prossimo CCNL sia stata già pianificata. I punti futuri su cui si lavora sono: 

  • Trasparenza e legalità;

  • Adeguamento infrastrutturale;

  • Ammodernamento del settore logistica;

  • Riduzione del costo del lavoro;

  • Fornitura della formazione specializzata al personale implicato.

 

Dal punto di vista settoriale, il CCNL cerca di creare un ambito sicuro e soddisfacente per trasportatori e autisti. Nel suo piccolo è però il Fleet Manager a mettere in atto la normativa, offrire un ambiente di qualità ai suoi dipendenti e preparargli secondo le esigenze della sua attività.

 

Leggi anche: La prevenzione degli incidenti con le auto aziendali: come garantire la sicurezza dei dipendenti

 

Fleet Manager: cosa fare per mantenere efficiente la tua flotta e al contempo offrire un ambiente di lavoro soddisfacente per i tuoi autisti?

 

 

  • Organizzare riunioni formative per pianificare il lavoro e il modo in cui è meglio effettuare qualsiasi operazione aziendale.

 

  • Incentivare una guida sicura tramite il monitoraggio dello stile di guida - il Portale SafeFleet ti permette di monitorare vari parametri di guida, come la velocità eccessiva, le svolte brusche, le frenate o le accelerazioni brusche.

 

  • Fai la manutenzione regolare della flotta e offri un mezzo sicuro per i tuoi autisti.

 

  • Attenzione al riposo - rispettare le ore di guida è fondamentale per la sicurezza dei tuoi autisti - un sistema di monitoraggio satellitare come SafeFleet ti potrebbe aiutare a tenere traccia dell’attività dei mezzi e rendicontare le ore di guida.

 

  • Ottimizza l’attività della tua flotta -  dal consumo di carburante, ai percorsi effettuati e alla continua comunicazione con gli autisti - puoi fare tutto ciò che rende più efficiente la tua flotta - tutto questo e molto altro con il sistema di monitoraggio veicoli SafeFleet.

 

fleet manager per trasporti e logistica