L'invasione Russa dell'Ucraina alza i prezzi del carburante. Come risparmiare?

Posted by Iulia Danilet on 22-mar-2022 9.15.00

Viviamo un momento storico difficile e l’inflazione senza precedenti ha colpito duramente sul prezzo del carburante. I rincari costringono i fleet manager ad adottare misure ancora più stringenti per ridurre il consumo di carburante

 

rincaro carburanti europa

 

Sia che parliamo del consumo di carburante all’interno di un’azienda con flotte di mezzi, sia che ci riferiamo ai mezzi personali, risparmiare sui costi del carburante, soprattutto al giorno d’oggi, costituisce quasi uno skill del quale vantarsi.

 

Secondo un’intervista da noi svolta, 80% delle aziende in possesso di flotte di mezzi dichiarano che la voce di costo maggiore della loro realtà è quella del carburante. 

 

Risparmiare sul consumo del carburante e ridurre i costi solitamente è un metodo per aumentare il benessere e il profitto della tua flotta aziendale, ma ora diventa una necessità vitale per non andare in bancarotta. Per diminuire quindi i costi con il carburante, ci sono alcuni accorgimenti che potresti mettere in pratica. 

 

Quindi, come risparmiare sul gasolio/carburante?

  • Il consiglio principale che ti possiamo dare per risparmiare sulla benzina è quello di capire che tipo di veicolo ti serve. Quando compri una macchina, che sia per te o per la tua flotta aziendale, cerca tra i modelli che offrano il migliore risparmio di carburante della loro classe ma che sia comunque coerente con le tue necessità lavorative. 

 

  • Considera i mezzi ibridi o elettrici - sono mediamente più cari però i costi di ricarica possono abbattere la spesa per il rifornimento. Spendi meno in assicurazione e bollo (e per quelli esclusivamente elettrici molto meno in manutenzione) e sei parte attiva della rivoluzione elettrica e sostenibile.

 

  • Pianifica i viaggi -  cerca di pianificare i tuoi viaggi e/o quelli della tua flotta aziendale così da svolgere più commissioni con un unico tratto e se possibile fai questi percorsi al di fuori degli orari più affollati della giornata.

 

  • Carburante premium - se per la tua macchina o per l’intera flotta aziendale è consigliato l’utilizzo di carburante premium, lo devi assolutamente utilizzare, altrimenti sappi che non comporta nessun beneficio utilizzare del carburante normale. Anzi, attirerai così solo problemi di manutenzione sui veicoli.

 

  • Cerca i fornitori più economici - per rifornire i mezzi della tua flotta a prezzi più convenienti, considera l’acquisto delle tessere di carburante; sono un aiuto importante per far risparmiare sul carburante già in partenza, ci sono 3 tipi di tessere: universali, monomarca e multimarca e ti possono aiutare a gestire i costi amministrativi ma anche ricevere prezzi preferenziali. Se le tessere di carburante non ti convincono, puoi lo stesso sfruttare l’uso della tecnologia per cercare il prezzo più conveniente nelle vicinanze. App come: Prezzi Benzina, Benzina Vicina, Fuel Flash ma anche Waze ti permettono di trovare i fornitori più economici nella tua città.

 

  • Utilizza un sistema telematico di monitoraggio - con l’arrivo del Covid-19 le aziende sono diventate sempre più digitali, in grado di efficientare la loro attività online o attraverso strumenti software innovativi. Anche a livello di fleet management si è dimostrato che monitorare l’attività dei veicoli mediante sistemi SaaS comporta l'aumento della produzione e il risparmio dei costi.

 

Leggi anche: Come calcolare correttamente il consumo carburante 

 

Come risparmiare sul gasolio/carburante guidando?

Durante la guida la maggior parte di noi guidatori non presta attenzione proprio ai dettagli che incidono tantissimo sulla riduzione dei consumi e sul risparmio di benzina.

 

Ecco cosa puoi fare per risparmiare sulla benzina mentre guidi:

  • Mantieni uno stile di guida tranquillo - con ogni frenata brusca perdi soldi dal tuo portafoglio e consumi più carburante; allo stesso tempo la velocità elevata non ti aiuta ad evitare le svolte o le frenate brusche e ti fa consumare di più. Se non ti abbiamo convinto, guarda le prove di Quattroruote: dimostrano che a 80 km/h con 1 litro si percorrono 22 km, mentre a 140 km/h la percorrenza sempre con 1 litro scende a 11,88 km!

 

  • Vai piano in autostrada - sempre parlando di velocità, studi dimostrano che solo riducendo di 10 km/h la velocità, si risparmia il 15% sul consumo di carburante, in più non si rischia nessuna multa. Con i mezzi intelligenti di adesso basta impostare il “cruise control” e si può guidare tranquilli. Attenzione però alle strade scivolose (es dopo pioggia) e alla stanchezza.

 

  • Spegni il motore durante le soste (idling)- non restare con la macchina accesa più di 3 minuti. La tentazione è grande quando vuoi prendere un caffè al volo al bar ma sappi che questo piccolo dettaglio può far scendere i consumi dell’8%.

 

  • Viaggia con l‘aria condizionata spenta - quando è possibile, così puoi ridurre i consumi effettivi del 5% - il dispendio di carburante avviene perché il condizionatore utilizza molta della potenza del veicolo, che quindi consuma di più. In città l’alternativa dei finestrini aperti può essere valida per rinfrescare l’abitacolo visto le velocità moderate. Un’alternativa per risparmiare consumi e inquinare meno.

 

  • Spegni i dispositivi elettrici - seguendo sempre lo stesso discorso, per ridurre l’energia che il mezzo deve impegnare durante il viaggio, cerca di utilizzare i dispositivi elettrici il meno possibile, per risparmiare benzina indirettamente.

 

  • Viaggia con i finestrini e tettuccio chiusi e non appesantire la macchina con troppo carico - quanto il mezzo è troppo pesante ha bisogno di più forza per spostarsi quindi consuma più carburante, il peso vale anche per l’aria che si accumula con i finestrini aperti. Quindi, quando viaggi in autostrada tieni chiusi i finestrini ed evita di sovraccaricare la macchina. Oltre ad una aerodinamica squilibrata dal peso, il consumo elevato per trasportare un peso maggiore, potresti inoltre ricevere multe per aver oltrepassato il limite di carico.

 

Come consumare meno gasolio/carburante?

Per ridurre i consumi e risparmiare sulla benzina cerca di implementare cambiamenti a livello organizzativo. Migliorando solo con 1% al giorno la gestione dei mezzi e della flotta comporterà in un anno una crescita della tua performance aziendale di 37 volte migliore rispetto a prima. Quindi ottimizza il punto di partenza per avere risultati ottimizzati.

 

Se hai un parco mezzi da gestire è fondamentale utilizzare un programma per organizzare al meglio gli interventi di manutenzione che sono uno dei fattori essenziali soprattutto per il buon funzionamento del mezzo e poi nella riduzione dei consumi. Una corretta e adeguata manutenzione fa risparmiare - in media - il 15%.

 

Detto ciò, controlla regolarmente le gomme ed effettua una manutenzione periodica. In particolare:

  • controlla l‘olio;

  • verifica la pulizia dei filtri (soprattutto il filtro dell’aria) - tenere pulito il filtro dell’aria può far arrivare alla riduzione dei consumi del 10%;

  • fai il cambio gomme (al massimo ogni 5000 km) - le gomme assorbono l’energia e la trasformano in calore dissipandola, più una gomma è sgonfia e usata, più disperde energia;

  • tieni la contabilità della tua spesa mensile o annuale in rifornimenti, potrai facilmente scoprire di che cifre stiamo parlando.

 

Altri trucchi su come risparmiare sul gasolio/carburante:

  1. Non tirare le marce - scaricare più potenza a terra, vuol dire consumare più energia: usa la marcia giusta che ti permette di guidare bene alla velocità che vuoi utilizzando solo un filo di gas. Inoltre, in discesa, usa la modalità “sailing” dei veicoli e lascia scivolare il mezzo senza usare alcun ml di carburante.

 

  1. Mantieni l’occhio lungo - in questo modo puoi prevedere quello che sta per succedere in strada e rallentare con la macchina in rilascio. Cosi eviti di sprecare l’energia del mezzo frenando all'improvviso.

 

  1. Implementa il Carpooling e/o il Car-sharing - per risparmiare benzina puoi dividere le spese con altri passeggeri se parliamo del tuo mezzo personale. Se hai però una flotta aziendale, la puoi mettere a disposizione dei tuoi dipendenti. Attraverso un software di gestione parco mezzi loro possono prenotare in che fascia oraria utilizzare il mezzo. In questo modo i mezzi potranno essere condivisi e tu risparmierai sulla benzina.

 

  1. Usa meno la macchina - semplicemente non usare la macchina, ci sono numerose alternative per spostarsi sia in città che fuori città (monopattini, biciclette, a piedi o tramite il trasporto pubblico). Per quanto riguarda i mezzi aziendali, crea una policy car aziendale nella quale spieghi ai tuoi autisti di non utilizzare i mezzi dell’azienda fuori dall’orario di lavoro.

 

  1. L’economizzatore di benzina: sul mercato esistono diversi altri trucchi per ridurre i consumi ma non è detto che funzioni davvero. Il test dell'economizzatore di benzina l’hanno fatto sempre i ragazzi di Quattroruote. Guarda il video per trarre le conclusioni.

 

  1. Aiuta i tuoi driver ad implementare una guida più sicura - se sei un fleet manager hai sia la responsabilità del budget che del personale; comunica con i tuoi autisti e aiutali a capire meglio l’importanza della guida sicura: per la loro sicurezza, per il risparmio sulla benzina e per evitare le multe.

 

  1. Monitora i mezzi attraverso i localizzatori - monitora il consumo di carburante della tua flotta, limita possibili furti di carburante, rendi i tuoi conducenti più responsabili e risparmia sulla benzina.

 

SafeFleet si propone nel mercato della gestione veicolare con un software innovativo per il controllo delle flotte attraverso la tecnologia GPS, con la possibilità di monitorare con precisione anche il consumo di carburante. Con oltre 75.000 sistemi installati e più di 6.000 aziende monitorate all’interno del proprio portafoglio clienti in tutta Europa, SafeFleet ha realizzato un portale che consente un controllo a 360 gradi della tua flotta ma anche dei tuoi mezzi personali.

 

Gestisci il consumo dei tuoi mezzi tramite SafeFleet

Gratis per 30 giorni con il pacchetto DEMO

 

risparmiare sulla benzina grazie a monitoraggio flotta